(3ª settimana)

La terza settimana di vita porta grandi cambiamenti nel cucciolo: l’udito e la vista non sono sviluppati fin dalla nascita. Gli occhi iniziano ad aprirsi durante questo periodo, le palpebre tra i dieci e sedici giorni e l’udito inizia a svilupparsi verso le due settimane.
Questa fase permette ai cuccioli di “sentire” il loro nuovo mondo: imparano a riconoscere l’aspetto della mamma, degli altri cani e iniziano ad espandere il proprio vocabolario da grugniti e guaiti.
Questo è un periodo di rapido sviluppo fisico e sensoriale, i cuccioli passano da una totale dipendenza dalla mamma ad una minima indipendenza.
Dormono il 70% della giornata.
Riconoscono la mamma come cane ( imprignazione )
E la riconoscono come figura di riferimento ( attaccamento )
Iniziano a giocare con i loro compagni di cucciolata, imparano a conoscere il loro ambiente, il branco.
i denti da cucciolo iniziano a spuntare fino a quando tutti i denti da latte sono usciti a circa cinque-sei settimane di età. Iniziano a controllare i loro bisogni e iniziano ad allontanarsi dal loro nido per eliminarli.

(dalla 4ª settimana fino a 4/6 mesi)

Durante questo periodo il cucciolo aumenta l’interazione con gli altri animali e i cuccioli formano legami che ricorderanno per il resto della loro vita.
In questo periodo vi è l’acquisizione di 4 elementi fondamentali:
1️⃣AUTOCONTROLLO E INIBIZIONE DEL MORSO
Se un cucciolo viene morsicato troppo violentemente, il guaito che emette richiamera I’attenzione della madre, che interviene punendo il cucciolo aggressore, che acquisira la capacità di interrompere la sequenza della lotta in funzione di un segnale esterno.
I cuccioli imparano il collegamento tra il guaito e il dolore;
in questo modo il morso è controllato.
🟡 se da una parte è bene far socializzare i piccoli con persone e altri animali, dall’altra parte è necessario che i cuccioli rimangano con la madre e i fratelli almeno fino al compimento dei 2 mesi di età;

cosi gli permettiamo di formarsi come “cani” in modo corretto, in un contesto positivo e rilassato, dato dalla presenza della mamma e dei fratelli.
2️⃣COMUNICAZIONE. Giocando con i fratelli impara ad utilizzare i comportamenti tipici della specie per comunicare e quali modalità di comunicazione è meglio non utilizzare.
3️⃣GERARCHIZZAZIONE. La #mamma insegna la gerarchizzazione alimentare, cioè a non avvicinarsi quando un adulto sta consumando del cibo.
4️⃣DISTACCO. La mamma inizia a prendersi dei momenti per stare sola, senza però perdere di vista i piccoli.
🟢dalla 3a al’8a settimana imparano a interagire meglio con gli altri cani (socializzazione primaria intraspecifica);
🟢dalla 5a- 8a fino alla 12a settimana imparano a interagire meglio con persone ed altre specie animali (socializzazione secondaria interspecifica);
🟢dalla 10a- 12a fino alla 20a settimana esplorazione di nuovi ambienti.
La stimolazione ambientale influisce sul tasso di sviluppo mentale del tuo cucciolo durante questo periodo.
Le sinapsi del cucciolo sembrano quelle di un cane adulto intorno al 50° giorno, ma non è ancora pronto: qui entra in gioco il lavoro della mamma e dei compagni di cucciolata. .